Ultima modifica: 29 Giugno 2018

Ipotesi di Contratto Collettivo Nazionale Integrativo concernente il passaggio da ambito territoriale a scuola per l’a.s. 2018/2019, ai sensi dell’articolo l, commi 79 e successivi della L. 107/2015. Adempimenti.

Con nota prot. n. AOODGPER/29748 del 27/06/2018, che si allega per completa informazione, l’Amministrazione Centrale ha trasmesso l’ipotesi di CCNI sottoscritta in data 26/06/2018.

Con nota prot. n. AOODGPER/29748 del 27/06/2018, che si allega per completa informazione, l’Amministrazione Centrale ha trasmesso l’ipotesi di CCNI sottoscritta in data 26/06/2018.
Come previsto dalla nota ministeriale, che qui si intende integralmente richiamata, in considerazione delle condizioni espresse nella medesima nota, la procedura attivata risulta semplificata, nelle seguenti fasi:
– I docenti, secondo la tempistica indicata dal MIUR per ciascun ciclo, tramite la funzione resa disponibile su Istanze on line, indicheranno nell’apposita sezione, l’istituzione scolastica di partenza, necessaria per la successiva assegnazione delle sedi di competenza di codesti Uffici Scolastici. È necessario evidenziare che “Qualora il docente non esprima la scuola di prima preferenza verrà considerata come prima preferenza la scuola capofila di ambito”.
– gli Uffici scolastici territoriali, competenti per ciascuna provincia, procederanno, dunque, prima alle assegnazioni dei docenti secondo le precedenze ex articolo 13 CCNI Mobilità e, successivamente, all’assegnazione “della sede ai restanti docenti provenienti dalle operazioni di mobilità e titolari su ambito … in ordine di graduatoria secondo il punteggio con cui si è conseguita la mobilità su ambito”.
Come evidenziato dal MIUR, i dirigenti scolastici, nell’attribuzione dell’incarico triennale al docente loro assegnato, dovranno verificare, “nell’eventualità della presenza di cattedre ad orario esterno, che i docenti già titolari siano riassorbiti sulla cattedra interna ai sensi dell’articolo 11 del CCNI Mobilità”.
Si invita a dare la massima pubblicità alla presente nota tra il personale interessato.
La presente, unitamente alle disposizioni citate, è pubblicata sul sito web della scrivente Direzione Generale (www.pugliausr.gov.it)

Il Direttore Generale
Anna Cammalleri